fbpx

Sentiero dei Lupi

Comune di Castel Condino

Il progetto “Sui sentieri dei lupi” nasce dall’esigenza di valorizzare e sviluppare, per fini socio economici e turistico educativi, siti della prima guerra mondiale posti sul territorio del Comune di Castel Condino, nello specifico nell’area che va da Monte Melino alla sella di Bondolo passando per le cime Pissola, Maresse, Clevet e Cingolo Rosso, ovvero lungo quella che era la prima linea del fronte italiano. L’obiettivo è creare un polo di richiamo, non solo naturalistico ma anche storico ed architettonico, con la realizzazione, nel tempo, di un vero e proprio museo a cielo aperto.

A partire dal 2005 è stato condotto ad uno studio preliminare della zona interessata, che ha portato all’individuazione dei percorsi e dei luoghi da ripristinare. Sono anche stati fatti la rilevazione tramite GPS di sentieri e manufatti e rilievi topografici dettagliati delle aree di maggior interesse.

Dal 2007 al 2011 si sono svolti i lavori veri e propri di sistemazione sui sentieri e sui manufatti. Gli interventi hanno portato alla pulizia dei manufatti, alla sistemazione del piano di calpestio, in alcuni casi al consolidamento di murature, al taglio della vegetazione e decespugliamento.

Per la miglior fruizione di queste opere militari, sono stati predisposti tre itinerari di visita di differente difficoltà, completi di segnaletica. Il primo, “A difesa del Chiese”, è una dolce passeggiata facilmente accessibile che si sviluppa nella zona sottostante Castel Condino; il secondo, “La battaglia del Melino”, richiede un impegno intermedio e risale lungo le pendici del monte omonimo per raggiungere le postazioni italiane della cima; il terzo, “La linea delle cime”, più impegnativo, si snoda sui crinali soprastanti il paese, tra i 1900 e i 2100 m, e permette un ampio percorso caratterizzato da camminamenti, baracche e trincee recuperate.

Una scultura in granito raffigurante tre lupi (omaggio ai “lupi” della Brigata Toscana operante in zona fino ai primi mesi del 1916) rappresenta l'uscita (o l'ingresso per chi deciderà di incamminarsi nel senso contrario) dell'area di visita ai manufatti militari di Cima Pissola.

Torna all'elenco

Richiedi informazioni o un preventivo gratuito

Contattaci